mercoledì 25 marzo 2015

I "SFINCI" DI SAN GIUSEPPE - Sua Signora la SFINCIA


Era il 18 di marzo e Sandro mi ricordò che il giorno dopo sarebbe stata la festa di San Giuseppe. Mio figlio avrebbe fatto l'onomastico, oltre che essere la festa del papà, come non festeggiare con le "sfince di San Giuseppe"???? E se Sandro me le chiedeva in particolar modo, non potevo dirgli di no......e Sfincia fu!!!!!

Arrivò il giorno 19 di marzo, mi recai al lavoro come ogni mattina e mentre lavoravo, mi ricordai che tra tutti gli ingredienti avevo dimenticato lo strutto. MA COME AVEVO POTUTO DIMENTICARLO, CHE E' UNO DEGLI INGREDIENTI PRINCIPALI PER LE SFINCE?!?!?!?!?. Meno male...... Sandro avrebbe finito di lavorare prima di me e poteva procurarmelo. Ecco fatto, torno a casa....... pranzo veloce...... e tutti via dai piedi, mettiamoci in moto per le Sfince...... il dolce per i miei uomini doveva essere pronto prima che ritornassero dagli allenamenti di calcetto di Giuseppe, solo che quel giorno, per pura casualità, non furono gli unici a tornare  a casa ...... vedrete vedrete.....!!!


Con questa ricetta partecipo al programma di affiliazione
Il mio Programma di affiliazione

http://www.lapulceeiltopo.it/

A Natale,  avevo già fatto le sfince di San Guseppe , buonissime anche quelle, aggiunsi però degli ingredienti che non conferirono alle sfince l'originalità del dolce, rendendolo un tantino diverso rispetto al classico, dimenticandomi, tra l'altro, di mettere le foto del passo passo che ora invece vi mostro.


INGREDIENTI:

1/2 lt di acqua
400 gr di farina
120 gr di strutto
7 gr di sale
10 uova medie

Per friggere:
olio di semi di girasole e strutto di pari quantità

Per Farcire:
1 kg di ricotta fresca
zucchero a velo q.b. (sono andata ad occhio in base a come si preferisce la dolcezza della crema)


PROCEDIMENTO:
Intanto, la sera prima di fare le sfince, mettere la ricotta fresca a colare in uno scolapasta. Dopo 24 ore almeno, aggiungere lo zucchero a velo e fare la crema, mescolando fino al completo assorbimento dello zucchero e fino ad ottenere una consistenza piuttosto liscia. Io mi aiuto sempre con il bimby - (Pietro mi suggerì, dopo , di mettere a colare a ricotta direttamente con lo zucchero semolato e di fare la crema, sempre il giorno seguente, sbattendo bene bene con una forchetta o una frusta..... - la prossima volta proverò questa versione)


Mettere la crema in un contenitore e lasciarla riposare in frigorifero

Per le sfince:
Mettere in un tegame acqua, sale, strutto e portare ad ebollizione. Spegnere il fuoco ed unire la farina. Mescolare bene con un cucchiaio di legno, fino a quando l'impasto si staccherà dalle pareti della pentola


Fare raffreddare l'impasto e dare una bella mescolata (aiutatevi con un robot da cucina) io nel bimby

A questo punto, aggiungere le uova, facendole assorbire all'impasto uno ad uno. Dobbiamo ottenere un impasto elestico (come direbbe la mia cara Mimma Morana,  a nastro)

Ora, in una padella capiente, scaldare olio e strutto, come dice Pietro (vi ricordate le sfince di San Pietro???? Eh Si, lui....!!!!), deve essere appena fumante. Con un cucchiaio cominciamo a prendere l'impasto e spingendolo col dito buttiamolo in padella 


Come per incanto, ad un certo punto, le sfince cominceranno a gonfiare

e magicamente cominceranno a spaccarsi...............e a girarsi........ 





siiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii............ sono loroooooooooooo ............... I SFINCIIIIIIIIIIIIIIIII

Dunque ragazzi, l'odore del fritto arriverà fino agli indumenti intimi e se non avete una cucina all'esterno, sigillate  tutte le porte di casa, perchè l'odore di frittura arriverà ovunque...... ma giudicate voi se ne vale la pena oppure no 



Mettiamo la crema di ricotta, che sta riposando in frigo, dentro una sac a poche e farciamo le sfince..... Io le ho tagliate al centro, ma si possono farcire mettendo la crema sulla Sfincia ......

 ECCOLEEEEEEE




Decoriamo con zucchero a velo........ et voilà




........ e miss SFINCIA è tutta per voi 



Quel giorno, manco a farlo apposta, vennero:
mio fratello, che di casa sta a Modena e di nome anche lui Giuseppe, quel giorno capitò da me......-  al campo dove mio figlio si allena mancava l'acqua e mio figlio e Gabriele vennero a farsi la doccia a casa mia........merenda con le sfince - Sandro non vedeva  l'ora di tornare a casa per fare merenda anche lui........con le sfince -  Mia madre (che sta con me) di solito non chiede dolci perchè ha paura che le si alzi la glicemia..... quel giorno si scordò della glicemia, come non l'avesse mai conosciuta........ - venne Angela a prendere Gabriele e dopo che la ricetta me la diede proprio Pietro, suo marito, pensate che non le dessi le sfince per fargliele testare o "tastare"?????-  Mi chiamò mia nipote: "zia, hai fatto le sfince???" ..... secondo voi, potevo dire di no e mangiare le sfince facendomi venire i sensi di colpa senza farle assaggiare anche a casa dall'altro fratello????? - e gli amici vicini???? qualcuno sapeva che avrei fatto le sfince e quindi ...... Sfinci pì tuttiiiiiiii!!!!!!!  Meno male che mia sorella sta lontano da casa mia ...... non potevo arrivare anche a Sferracavallo, ma ho promesso di  rifarle e mangiarle insieme......

Ecco, questà è l'ultima sfincia che è rimasta  e che in onestà vi dico, ce la siamo litigata ........




Baci a tutti, Enza!!!!!!



Con questa ricetta partecipo al contest....
 contest

17 commenti:

  1. e Enza, pure io solo a vederli mi scordo della glicemia, ma mamma mia che acquolina!! come stai? un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao Tizianaaaaaa, grazie tesorina!!!! sto bene grazie e chiedo scusa perchè sto trascurando un pò di cosette, te compresa, ma sono presa da molte cose che devo portare a termine. Ma passo presto a trovarti. Sei una delle poche che mi rilassa. Un bacione immenso, Tiziana sei sempre carissima!

      Elimina
    2. ma anche io ho avuto un periodo dove non sono passata, e poi di cosa devi scusarti, hai una famiglia e tantissime altre cose! non rimproverarti di niente ! se hai piacere qualche volta ci troviamo in hangout, grazie con altre blogger abbiamo intenzione di dare vita a un bel progetto, non amo fare spam, se hai piacere troviamo modo di contattarci, sono sicura che tu che hai un cuore grande grande , ci saprai dare dei validi spunti di riflessione. ciao a prestooo

      Elimina
    3. ma certo che mi piacerebbe Tiziana, grazie e ne sono onorata davvero. Un abbraccio grande

      Elimina
  2. Che buon le sfince! Noi quest'anno non le abbiamo fatte e il nostro uomo di casa si è dovuto accontentare di quelle comprate. Questo per noi è un periodo un po' intenso per motivo di lavoro, studio e altro...e per ultimo anche la macchina ci ha dato problemi...è a revisione da ben due sabati e con il servosterzo rotto. meno male che troviamo il tempo per poterci fermare un attimo qui per prenderci una pausa con le tue deliziose sfince

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimmae Marta, però potevate dirmelo prima ....... avrei messo nel conto anche voi! Due baci.

      Elimina
  3. una vera magnificenza, chi sa che buon profumino :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Già Già Pietro, come direbbe la mia cara amica Giovanna "eau de sfinciarell"...... ma troppo buone per resistere! Grazie un abbraccio

      Elimina
  4. si, metti in conto tutti.....TRANNE MEEEEEEEE!!!!!! questa me la segno!!!! mi hai lasciata senza sfince....mi avrai sulla coscienza!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mimma sei tornata e si sente il tuo profumo nell'aria. Le prossime tutte per te? OK????? Ah ah ah

      Elimina
  5. Enza Accardi le uova e solo il tuorlo oppure intero

    RispondiElimina
  6. Certo che le rifaccio ! Mi son venute buone e belle come le tue e grazie anche ai tuoi preziosi suggerimenti ! E chi se lo scorda ? Ma quest anno le farò speciali... Per mio figlio ... Sempre complimenti, Enza , oltre l odore fino alla maglieria intima, aggiungerei l'acquolina fino allo svenimento, a sol guardare le tue meravigliose

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovannaaaaaaaaaaaaaa...... grazie tesoro. Me le ricordo le tue e mi ricordo il botta e risposta a mandarci foto. Sicuramente quest'anno oltre che essere particolari saranno anche più buone e più salutari. Un bacio e grazie

      Elimina
  7. Ma non c è il procedimento col bimby?

    RispondiElimina
  8. In questo caso ho usato il bimby come un semplice robot da cucina, seguendo comunque la ricetta originale. Ho fatto di testa, ecco perchè non ho scritto i passaggi del bimby. In questo caso non servono

    RispondiElimina
  9. Si possono cuocere al forno?Se sì come?

    RispondiElimina